La biblioteca è lo spazio che il CeIS don Mario Picchi ha da sempre dedicato alla promozione di cultura nel settore del disagio sociale. La sua base di dati sull’abuso di sostanze stupefacenti e psicotrope, disagio sociale e tematiche connesse si è sviluppata in oltre 30 anni di presenza sul territorio nazionale e internazionale, attraverso la raccolta e il trattamento sistematico di periodici, letteratura grigia, documenti ufficiali, monografie e audiovisivi.

Il patrimonio informativo e i documenti sono a disposizione di professionisti, studiosi, studenti, volontari e operatori del sociale siano essi interni o esterni al Centro, quelli che desiderino documentarsi a livello personale, scolastico e professionale. In un processo di miglioramento continuo la Biblioteca si è dotata di un Regolamento Interno. La biblioteca è inoltre promotrice di cultura in quanto periodicamente organizza gli “Incontri in biblioteca” nei quali noti autori presentano le loro opere.

L’approccio nella selezione dei materiali è multidisciplinare e la catalogazione avviene secondo le norme ISBD (International Standard Bibliographic Description), con l’utilizzo del software EOS.Web nel formato MARC 21, che offre un’interfaccia utente semplice ed intuitiva. Si possono effettuare ricerche per titoli, autori, soggetti e per molti altri campi a disposizione.

PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO
450 periodici specializzati italiani ed esteri (principalmente inglesi, francesi e spagnoli), correnti o estinti;
10.000 volumi monografici (o miscellanee e atti di convegni e seminari);
4.500 articoli tratti da riviste specializzate (principalmente in lingua italiana) corredati da abstract;
letteratura grigia internazionale;
informazioni legislative nazionali e internazionali sull’argomento tossicodipendenza e tematiche correlate;
archivio documenti Internet.