Smart drugs; “Furbe” le droghe, meno gli assuntori

Con Smart Drugs, alla lettera “droghe furbe”, si intendono alcuni composti di origine vegetale (e altri sintetici) che contengono vitamine, principi attivi di estratti vegetali; i più diffusi sono a base di caffeina, efedrina, taurina, alcuni afrodisiaci, e altri allucinogeni. Le smart drugs promettono di aumentare le potenzialità cerebrali, le capacità di apprendimento e di…